Il prezzemolo, ecco perché ne usiamo tanto

“Sei sempre in mezzo, come il prezzemolo!”. “Quello è un prezzemolino”. Sono modi di definire una persona che si ritrova sempre e comunque in qualsiasi posto si vada o in qualsivoglia occasione. Non è un complimento ma definisce molto bene … [Continua a leggere...]

Il tarassaco, il “maiale” delle verdure

Il tarassaco, una verdura che fiorisce proprio in questo periodo e il cui nome scientifico è Taraxacum officinale, è forse la pianta che ha più nomi comuni al mondo. Solo in Italia, a seconda delle regioni o provincie nelle quali … [Continua a leggere...]

Basta maltrattare il carciofo!

Sentirsi dare del carciofo non è bello perché è un modo di dire che significa: “sei tonto e stupido”. Peggio ancora se se lo sente dire una donna perché oltre che stupida, la si ritiene anche brutta. Cosa avrà mai fatto … [Continua a leggere...]

Il grigione del Montefeltro è ancora tra noi

Nel dicembre 2020 pubblicammo un articolo sulla mora romagnola, il suino di razza autoctona che era praticamente estinto e che solo la testardaggine eroica di un allevatore aveva riportato in vita facendone, alla fine, un presidio slow food. La storia … [Continua a leggere...]

L’importanza del mandarino

Continuiamo a raccontare i frutti e i cibi di stagione. Dopo i cachi, i cavoletti di Bruxelles, la melagrana, le noci, il cavolo nero, l’arancia e i datteri, oggi parliamo del mandarino che in tanti pensano sia derivato dall’arancia. Non … [Continua a leggere...]